Canzon del stalker

Quando mi perdo, sola nel buio
Ti voglio bene, ma non sei piu mio.
Ti voglio tanto, ma tu mi sei perso
Poi io canto, per tentar di cambio.

Tu sarei mio, quando e quanto non so
Ma poi sai che ti voglio tanto
Tu mi tornera… forse l’estate
Ti amo, ti voglio, ma tu lo sai pure.

E poi ti vedo, in mezzo del’ folla
Mi rende pazza: t’abbracciando un altra!
Quel altra, Donna; ragazza, fanciulla che sono;
Domani vergogna t’avra!

Tu eri mio, c’era (u)na volta,
Non so se mi torni, ma come ti voglio!
Tu che mi manchi, con quella puttana,
Ti vedo, ti voglio, domani t’avro!

Oggi ti sposi con quella puttana,
Io son sbarrata, non vedro le nozze.
Piu che mi rispingi, piu che ti vo’
Io non vedo l’ora che vedova sei…

Tu sarei mio, quando e quanto non so,
Ma poi sai che ti voglio tanto.
Mi tornera sai, e forse l’inverno;
Ti amo, ti voglio, ma non mi vuoi piu!

Advertisements